Archivi tag: G.P.Francia

1965: Gran Premio di Francia/Gran Premio d’Inghilterra

…e il G.P. di F.2 a Reims (The René Archives)

Powerslide #8/1965

PS 65 08002_003 PS 65 08004_005 PS 65 08006_007PS 65 08 18_19

Annunci

C’era una volta… il Gran Premio di Francia

Si ricomincia con il Mondiale di Formula Uno, con un calendario sempre più povero di gare europee. Celebriamo allora uno dei Gran Premi più classici, fra gli assenti, quello di Francia, con le cronache delle edizioni del 1964 e 1965, disputatesi su circuiti, anch’essi, assolutamente “classici”. 
Il tutto proviene dal cappello a cilindro di Renè.
G.P. di Francia ’64 a Rouen
Dan Gurney vince davanti a Graham Hill e Jack Brabham

Autosprint #14/1964 (3 pagg.)

G.P. di Francia ’65 a Clermont-Ferrand
Vince Jim Clark (in una corsa di 2h 41′ !)

Autosprint #15/1965 (5 pagg.)

Lartigue e la N° 6 – Rimettiamo le cose a posto

Si direbbe che fra Jacques-Henri Lartigue ed il sottoscritto ci siano cose che ci accomunano; ed altre no.

Fra le cose in comune, per esempio, entrambi ci dilettiamo a fotografare corse automobilistiche.

Fra quelle non in comune, il fatto che lui sia stato un bambino prodigio; io no (se improvvisamente un giorno dovessi diventare un prodigio in qualche cosa, sarei comunque nettamente in ritardo).
Questo sproloquio solo per introdurre questa foto, peraltro già abbastanza conosciuta:
Scattata da Lartigue al Gran Premio dell’Automobil Club di Francia del 1913, non riesce a inquadrare pienamente la Th.Schneider n.6 di Maurice Croquet; per questa ragione la giudicò insoddisfacente, ma anche per altre due ragioni: la deformazione dell’immagine (dovuta come noto all’otturatore a tendina dell’epoca), e l’effetto flou su buona parte della foto, non essendo la tecnica del panning perfettamente riuscita e comunque all’avanguardia in quegli anni. Foto quindi messa da parte, ma che ha conosciuto la gloria a decenni di distanza, come spiegato tra l’altro nel libro L’Errore Fotografico di Clement Cheroux.
Mi sono chiesto se, avendo a disposizione qualche programma di grafica, Lartigue non sarebbe intervenuto cercando di rendere presentabile la foto; l’ho fatto io con un semplice tentativo, dando una risistemata prospettica al tutto.

lartigue

Ed ho cercato di immaginare come Lartigue avrebbe fotografato, con la sua ICA reflex 9×12, una competizione dei giorni nostri; rendendo suggestivo il passaggio in velocità di questa Renault Megane alla 6 ore di Vallelunga del 2009.